A partire da oggi, vi proponiamo dei Mix floreali che hanno lo scopo di alleviare, dare un sostegno mentale, emotivo e spirituale, a tutti noi: bambini, giovani, anziani, genitori, lavoratori che abbiamo dovuto stravolgere le nostre abitudini, con una grande limitazione della libertà, addirittura confinati in casa.

Questa rubrica è giornaliera su FACEBOOK e INSTAGRAM mentre sul sito le pubblicazioni sono periodiche.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

In questa pandemia, la vita viene strappata senza nemmeno permettere una morte accompagnata dall’affetto dei propri cari. La dignità umana è calpestata da un dolore vissuto in assoluta solitudine e senza poter essere condiviso, sia per colui che se ne va che per chi resta. Tutto questo lascia delle lacerazioni profonde. Non permette nemmeno l’ultimo saluto, stringere la mano per il conforto nell’ultimo momento della sua presenza sulla terra, impedisce di essergli vicino, di guardarlo negli occhi, di dimostrargli affetto, di dirgli quelle parole importanti che solo alla fine dell’esistenza sono così preziose.

L’elaborazione del lutto diventa così, ancora più difficile, perché non si è potuto vivere in prima persona il distacco fisico nell’abbraccio e nell’affetto, nella carezza finale. Viene tolta anche la consolazione nella sfera personale dell’abbraccio della comunità, annullando la possibilità di accompagnare il proprio amato nell’estremo passaggio, con il rito del commiato. Senza il funerale, così come lo conosciamo, tutto appare ancora più crudele, quasi irreale e la morte rimane …sospesa.

Per affrontare i primi momenti del lutto è solitamente utile il mix RESCUE REMEDY con l’aggiunta di SWEET CHESTNUT, WALNUT e HONEYSUCKLE (oltre al dolore accompagnano nell’accettazione della situazione e nella nostalgia)

Nel repertorio australiano due composti in alternanza sono utili:

TRANSITION, per le circostanze nella transizione del lutto

EMERGENCY per ritrovare l’energia di superare il dolore così traumatico.

 

Altri rimedi per il lutto in questa pandemia:

CLEMATIS, se tutto appare confuso, non reale, per arrivare alla comprensione della realtà. Per tornare ad affrontare la realtà mentre si vorrebbe fuggirla. Questo rimedio è già inserito nel Rescue Remedy ma assunto da solo acquista più energia.

SWEET CHESNTUT, per l’angoscia profonda e non si vede la luce alla fine del tunnel

ELM per il dolore incontenibile.

PINE, aiuta se ci sono sensi di colpa per non aver potuto fare abbastanza.

WILLOW, se subentra la rabbia verso il mondo, verso questo destino così amaro.

WHITE CHESTNUT, per separarsi dai pensieri e le immagini che assillano in continuazione: sul dolore, la solitudine, la paura e il senso di abbandono che il proprio care può aver vissuto

RED SUVA FRANGIPANI, aiuta proprio nella crisi acute, quando si è straziati e sconvolti dal dolore quando si perde che si ama.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

 

UFFA,NON RIESCO A FARE I COMPITI!

Non sempre i bambini si rifiutano di fare le schede scolastiche per opposizione. Non di rado succede che l’allievo sente di avere delle difficoltà ma non vuole o non può affrontarle, anzi spesso vuole far finta che l’ostacolo non esista sia per non sentirsi diverso dai suoi compagni, che per non deludere i genitori o i docenti.

A volte questa sensazione è solo dovuta ad una mancanza di fiducia nelle proprie potenzialità e quindi basta un po’ di incoraggiamento, la presenza di un adulto o di un fratello maggiore e poi tutto si risolve. Possono essere di grande aiuto le essenze:

LARCH che dona fiducia in sé stessi e nelle proprie risorse

CHESTUNT BUD e CLEMATIS facilitano l’apprendimento, l’assimilazione dei concetti e la concentrazione.

A volte invece ci sono delle difficoltà reali, nei vari apprendimenti e il potenziale intellettivo sembra bloccato.Esistono per questi casi due composti già pronti delle essenze Australian Bush Flower Essences che aiutano bambini e adulti a mantenere chiarezza mentale e ad essere concentrati. Questi mix sono molto utili anche ai bambini un po’ svogliati, deconcentrati che hanno difficoltà a seguire la lezione, anche ora da casa, che ci mettono tanto tempo a fare i compiti e si perdono nelle loro fantasticherie.

CONCENTRATION, sostiene la sfera LOGICO- MATEMETICA porta lucidità mentale, favorisce l’integrazione di nuovi concetti soprattutto quelli più scientifiche.

FLUENT EXPRESSION, sostiene la sfera VERBALE quindi molto utile per l’apprendimento della LETTURA E della SCRITTURA. Aiuta nella redazione e nell’espressività dei concetti verbali e nell’esposizione orale. Favorisce l’apprendimento delle materie letterarie.

I due composti sono utilissimi, oltre che nello studio anche in altri ambiti come nel lavoro perché portano chiarezza e concentrazione nel seguire un progetto, nell’elaborazione di sintesi e nel fare discorsi in pubblico.

 

https://www.facebook.com/AFFApprofondimentieFormazioneinFloriterapia/

https://www.instagram.com/fioridibach.ch/

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO

in questo periodo particolare di transizione.

È tempo di liberarsi dai BLOCCHI EMOTIVI che causano sensazione di pesantezza MENTALE e FISICA. Spesso sentiamo: pesantezza al petto, la necessità urgente di pulizia, di purezza, di liberarsi dalle tossine, dalle scorie accumulate. È tempo di iniziare a lasciar andare emozioni opprimenti, sentiamo il bisogno di tornare leggeri e staccarci dai vissuti legati alla pandemia così pesanti. Questo composto è particolarmente indicato per eliminare le TOSSINE da parte della mente e del corpo.

 

OPPRESSION FREE, è un mix Australian Bush Flower Essences, solitamente utilizzato in primavera quando il corpo, la mente, lo spirito ha bisogno di pulizia, in questi giorni diventa un composto adatto proprio per togliersi le paure, la rabbia, il senso di inadeguatezza che un po’ tutti stiamo vivendo quotidianamente.

È consigliato:

Prendere 7 gocce del mix mattino e sera.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

Ormai sono diverse settimane che siamo perlopiù in casa… quando, per necessità dobbiamo uscire per fare la spesa, andare in farmacia… diverse emozioni si presentano…niente è come prima! …i luoghi quotidiani stravolti:

strade vuote, persone con le mascherine che sembrano a disagio un po’ smarrite fare la coda sulla strada, in alcuni centri molto popolati magari per un’ora, i controlli di polizia/carabinieri Tutto ciò può dare un senso di allerta, di precarietà. Non da ultimo si sente la paura del contagio e poi a volte, oltre il disagio, anche la rabbia …

Senso di irrealtà, di impotenza, di insicurezza, di precarietà, di incredulità, paure, rabbia sono solo alcune delle emozioni che si provano immergendoci nella nuova realtà dell’epidemia.

 

Ecco un mixi di essenze floreali

TALL YELLOW TOP, aiuta a ritrovare un senso di appartenenza, un senso di casa verso l’umanità e la situazione che stiamo vivendo.

BAUHINIA mitiga il rifiuto, il blocco per tutto ciò che è diverso in questo caso verso i cambiamenti ambientali e culturali.

MIMULUS, ridimensiona la paura verso tutto, dal virus, alla persona in fila che sembra guardarti con sospetto.

CRAB APPLE, è legato alle emozioni sulla purezza, il senso di impurità, non è solo fisico è anche emozionale, ci si sente sporchi dentro ed inadeguati.

CLEMATIS, riporta a terra e toglie il senso di irrealtà.

WALNUT, aiuta nella protezione energetica, e aiuta nell’adattarsi alla nuova situazione.

ASPEN, per inquietudine di qualcosa di incombente che può attaccare senza poterlo vedere, per quei presagi legati alla malattia che possono spingersi fino alla paura per la morte

È consigliato:

Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.

Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

Abbiamo difficoltà a crederlo, ma spesso, dietro ciò che viviamo, si celano delle emozioni che ci turbano e se le analizziamo in profondità, spesso troviamo dei sensi di colpa. Basta pensarci un attimo, soffermarci su di un episodio, anche irrilevante della nostra vita per estrapolarne il significato delle emozioni emerse, ed ecco…il senso di colpa. Proviamo colpa se facciamo cose e se non le facciamo, se parliamo e se non parliamo, ci sentiamo in colpa per piccole e grandi cose, ci sentiamo in colpa per quello che pensiamo e per quello che ci siamo dimenticati di pensare… Focalizziamoci su quello che tutti stiamo vivendo ora in questa pandemia, ci sentiamo spesso in colpa, perché siamo nervosi mentre dovremmo essere più gentili, perché ci sembra di fare poco o nulla per gli altri, perché ci sembra di perdere del tempo, perché siamo stufi ma poi pensiamo a chi sta peggio di noi, perché siamo contenti di non avere il virus, ci sentiamo in colpa perché non siamo troppo coinvolti, perché giochiamo poco con i nostri figli anche ora che abbiamo tempo, perché non telefoniamo ai nostri amici, perché, perché perché …

Addirittura anche i bambini si sentono in colpa perché non si comportano secondo le aspettative dei loro genitori, perché non ubbidiscono, quando non vogliono fare i compiti, perché non riescono ad andare a trovare i nonni, ecc

 

PINE è il fiore di Bach che ci aiuta a liberarci dai sensi di colpa, essi sono una zavorra inutile che ci rallenta nel nostro cammino. Se sbagliamo: perdoniamoci, ripariamo all’errore e perdoniamoci amorevolmente.

Assumiamo spesso questo rimedio, aggiungiamolo nei mix che usiamo, ci fa fare pace con noi stessi, ci dona un giudizio sano, equo, giusto e amorevole.

Ci insegna a volerci un poco di bene, ed è ora che lo facciamo

Edward Bach così lo descrive:

“Per quelli che si fanno sempre dei rimproveri anche se hanno successo, pensano che avrebbero potuto far meglio e non sono mai appagati dai propri sforzi e risultati.

Sono grandi lavoratori, ma soffrono per i difetti che credono di avere. A volte, di fronte a un errore commesso da altri, arrivano a farsi carico di ogni responsabilità.”

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione

I bambini hanno le antenne e captano quello che c’è nell’aria, soprattutto all’interno della cerchia familiare. Con più sono piccoli, con più manifestano a livello fisico e con il comportamento se percepiscono che qualche cosa turba i genitori.

È facile capire che in questo momento così particolare, che ci ha colti tutti impreparati, anche i bambini manifestino disagio.

Quelli più sensibili sono molto preoccupati per la possibilità che il virus possa contagiare loro o i genitori ma soprattutto i nonni. In più, sentono di persone che conoscono che sono all’ospedale o ammalate e questo li manda in grande apprensione, che può sfociare in panico.

Altri non capiscono bene cosa succede ma sanno con sicurezza che c’è qualcosa che non va, sentono i “grandi” in allerta, che sono tesi e ascoltano le notizie in tv e alla radio continuamente e con apprensione.

Nonostante gli sforzi degli adulti di evitare di raccontare troppo su quel che capita realmente, i bambini hanno dovuto essere in parte informati per poterli difendere, spiegando loro i sistemi di protezione…tutto questo ha veicolato pensieri e domande che hanno ben poco a che fare con la spensieratezza dell’infanzia!!!

 

Proponiamo un mix di essenze floreali che aiuta i bambini a ritrovare la serenità a non cadere nelle angosce e paure dei grandi.

ASPEN, per il timore costante, per il senso d’allerta per un pericolo che non si riesce ad individuare.

RED CHESTNUT, aiuta a non preoccuparsi per i genitori e i nonni, e per tutte le persone in generale, per il mondo

GENTIAN, aiuta a ritrovare la gioia e a non essere pessimisti.

MIMULUS, aiuta a superare la paura che possa succedere qualcosa: il papà che può perdere il lavoro, che non si avranno abbastanza soldi, che non si potrà andare in vacanza ecc.

ROCK ROSE, se certe volte la paura emerge con troppa forza, e sfocia in panico.

SWEET CHSTNUT quando i bambini sentono una profonda tristezza per tutto il dolore del mondo e per le tantissime vittime.

WHITE CHESTNUT alcuni bambini possono avere la mente affollata di pensieri disturbanti su tutto ciò che di serio sta capitando

È consigliato:

Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.

Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

La chiusura improvvisa delle scuole ha stravolto anche la vita dei figli di ogni età e ordine di formazione.

All’inizio sembrava semplicemente una vacanza, ma poi…COLPO DI SCENA: ecco irrompere l’insegnamento nelle case……

 

I bambini, soprattutto, della scuola dell’obbligo, oltre a soffrire nello stare chiusi in casa hanno perso i loro punti di riferimento, la loro quotidianità ed anche i ruoli ben definiti delle persone a loro vicino. Accettare la mamma o il papà come sostituto del docente è per molti bambini molto difficile sembrano avere proprio un rifiuto, un rigetto, “la maestra è la maestra” ruolo intoccabile la cui autorità è consolidata e indistruttibile.

Ecco un mix utile

BEECH, allenta il malumore, il rifiuto, la non accettazione che il bambino prova per la nuova situazione.

CHERRY PLUM, è utile quando il bambino perde il controllo esagerando con i capricci o l’irritazione.

RED HELMET ORCHID, aiuta ad avere un rapporto equilibrato con l’autorità parentale.

WILD OAT, per il senso di frustrazione e di noia.

HOLLY, se il bambino prova rabbia, o è geloso soprattutto dell’attenzione per gli altri membri della famiglia.

HONEYSUCKLE, quando si prova un senso di nostalgia per ciò che era.

WALNUT, per migliorare l’adeguamento alla nuova situazione.

È utile usare anche il diffusore o gli spray per armonizzare le stanze inserendo le essenze direttamente bel contenitore.

 

È consigliato:

  • Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.
  • Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

 

Il timore di portare nelle proprie case il contagio, si concretizza soprattutto nelle persone che affrontano questa epidemia in prima linea, medici, personale sanitario, protezione civile, tutti gli addetti alla logistica, persone che continuano a lavorare, volontari… Insomma tutte le persone che per nobili e validi motivi sono a contatto con chi ha contratto la malattia.

La consapevolezza di svolgere un compito d’aiuto, utile alla comunità, non riesce comunque ad attenuare la paura di mettere a rischio i propri cari.

Spesso subentra l’ansia e la giornata, già di per sé impegnativa, può diventare ancora più faticosa. Per chi lavora proprio a contatto con gli ammalati, medici, infermieri, soccorritori, ausiliari… il timore è ancora più grande ed il coraggio dimostrato quotidianamente nei raparti ospedalieri si può attenuare quando si rientra a casa dai propri cari. Possono subentrare diverse emozioni difficili da gestire, oltre la paura di essere portatori di malattia, anche sensi di colpa e grande frustrazione per la situazione che si sta vivendo a cui non sembra ci si rimedio a breve termine.

È necessario allontanare queste emozioni, ecco alcune essenze floreali:

RED CHESTNUT, distanzia dalla paura che possa succedere qualcosa di brutto ai propri cari.

ASPEN, aiuta nel senso generale di inquietudine che si prova per questo nemico invisibile e sconosciuto.

MIMULUS, aiuta a ritrovare il coraggio che momentaneamente sembra disperso.

ROCK ROSE, aiuta se subentra una paura incontenibile e incontrollabile.

CHERRY PLUM, è utile quando si ha la sensazione di non farcela a mantenere il controllo.

FRINGET VIOLET, protegge energeticamente e delimita i confini energetici.

GENTIAN, porta uno sguardo fiducioso verso il futuro, e la fede che tutto andrà bene.

PINE, aiuta quando ci sono sensi di colpa.

CRAB APPLE, aiuta nelle emozioni legate alla purezza, il senso di impurità, non è solo fisico è anche emozionale, ci si sente sporchi dentro ed inadeguati alla purezza.

WALNUT, protegge ed aiuta ad adattarsi alla situazione.

È consigliato:

  • Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.
  • Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

https://www.instagram.com/fioridibach.ch/

https://www.facebook.com/AFFApprofondimentieFormazioneinFloriterapia/

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione

Le mamme sono abituate a fare di tutto, ad accollarsi più ruoli all’interno della famiglia ma ora, senza poterlo scegliere: ANCHE DOCENTI. IL docente non è un ruolo facile…e sovrapporlo a quello di genitore !!!! proprio un’impresa ardua. Ai bambini questo doppio ruolo del genitore proprio non piace, soprattutto se protratto così a lungo nel tempo. In più i genitori lo hanno subito come imposizione. Tutto ciò genera conflitti sui tempi, sulle modalità di esecuzione ecc. Sono frequenti ed estenuanti per tutti…ed in più ognuno ha le sue rivendicazioni e le sue ragioni! Spesso i bambini di scuola elementare rifiutano di fare i compiti, arrivano a non accettare le spiegazioni, i consigli, provano rabbia e frustrazione e magari litigano anche con i fratelli perché attirano troppo la loro attenzione.

Soprattutto con i bambini in difficoltà scolastiche il nostro consiglio è quello di non mostrargli tutta la mole di lavoro, ma di presentarglielo a …DOSI OMEOPATICHE…cioè di frammentarlo in piccole parti massimo di 15 minuti, alternato e gioco ed altre attività. Ciò allenta la tensione, diminuiscono i conflitti ed il bambino è più concentrato…e il genitore non arriva alla perdita di controllo.

 

Ecco un mix utile ai genitori-insegnanti …loro malgrado:

ELM, aiuta nel senso di sovraccarico, di affaticamento di non potercela fare…troppa responsabilità…

CHERRY PLUM, è utile se si teme di perdere il controllo.

RED GRAVILLEA, quando ci si sente come incastrati e non sembra ci sia una via d’uscita.

GREEN SPIDER ORCHID per ritrovare il contatto empatico con il proprio figlio e spostare la comunicazione ad un altro livello.

HOLLY, se si prova rabbia.

IMPATIENS, aiuta ad essere pazienti.

ROCK WATER per lasciar scivolare via senza ergere muri rigidi e ritrovare la giusta misura, la flessibilità.

WALNUT, per adattarsi nel modo migliore alla nuova situazione.

È consigliato:

  • Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.
  • Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione

Abbiamo proposto mix floreali sulla stanchezza perché le circostanze richiedono di impegnarci in diverse occupazioni contemporaneamente, ci sono però anche situazioni quasi all’opposto.

Sono ormai diverse settimane che stiamo tutti chiusi in casa, la fantasia sul come impegnare il tempo si sta esaurendo, si è fatto un po’ di tutto, dalle pulizie di fino primaverili a mettere a posto il solaio, riordinare le carte, i cassetti … Non si può sempre vedere la TV né stare sempre connessi su internet né leggere in continuazione. Le ore sembrano passare lente e così può subentrare la noia e la frustrazione che si possono aggiungere alla paura per tutto quello che stiamo vivendo.

Non è proprio sbagliato annoiarsi un po’, da quanto tempo non ci capitava di passare dei pomeriggi “rallentati” e di percepire il tempo come fosse dilatato, è anche vero però che se subentra inerzia, indifferenza, apatia ed anche un senso di avvilimento, ci possiamo aiutare con i rimedi floreali.

 

WALNUT, per adattarci e sopportare meglio la situazione

WILD ROSE, la rosa canina, quando ci si sente svuotati e apatici, ci dischiude ad una nuova energia che ci regala la voglia di fare e di partecipare.

LITTLE FLANNEL FLOWER, ci dona lo spirito leggero del nostro essere bambini della voglia di giocare, di lasciarci alle spalle la serietà così grigia di essere uomini o donne adulti.

WILD OAT, ci fa ritrovare quello che veramente ci soddisfa, infatti con questa essenza riusciamo a riscoprire le cose che ci piacciono e che per qualche motivo non eravamo più in grado di vedere. Riequilibra il senso di frustrazione.

TURKEY BUSH, favorisce l’ESPRESSIONE DELLA PROPRIA CREATIVITÀ superando blocchi emotivi che spesso la trattengono. La rinascita della forza creativa è una potente energia di guarigione e di equilibrio.

CLEMATIS per vivere, senza cercare di sfuggire la realtà in un mondo immaginario fatto di fantasticherie. L’essenza ci permette invece di dare forma ai propri sogni e di iniziare la programmazione della nuova realtà a cui aspiriamo per il futuro…… PERMETTIAMOCI DI SOGNARE UN MONDO MIGLIORE PER NOI STESSI, PER GLI ALTRI E PER IL PIANETA!!!

È consigliato:

  • Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.
  • Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

Anche la tipologia delle famiglie è un aspetto molto importante, nelle risorse disponibili per affrontare questo periodo.

Il genitore di una famiglia mono parentale ha sicuramente sulle spalle un fardello di preoccupazioni e di fatica maggiore.

Anche la gestione di un figlio unico è più impegnativa: non ha amici o fratelli con cui giocare la richiesta ai genitori di “giocare con lui” è spesso pressante ed insistente. L’accudimento da parte della mamma del figlio unico in età scolare, è impegnativa: le giornate passano, e ormai non si sa più cosa inventare, si è provato di tutto, dai giochi da tavola, ai disegni a nascondino in casa e così via a leggere con lui a vedere la tv, ormai si sono esaurite le idee e ci si sente esausti. Una dritta:utilizzare delle video chiamate per far incontrare al bambino i suoi amici e sfruttare questi momenti per inventare storie scelte da loro e create da tutti i partecipanti. Trovare dei lavoretti coinvolgenti tipo la costruzione di un cordoncino colorato che si chiama #kumihimo (Vedi tutorial e i modelli dischi per Junior, da scaricare su internet!)

Ecco un mix utile ai genitori

TURKEY BUSH, aiuta nello stimolare la creatività, l’inventiva.

LITTLE FLANNEL FLOWER, aiuta a ritrovare il divertimento, la spontaneità la voglia di giocare.

GENTIAN, aiuta nel mantenere alto l’entusiasmo verso il futuro e a non scoraggiarsi.

GORSE dona la speranza di farcela dato che la fine del tunnel sembra lontana

BLUEBEL l’unica soluzione per ritrovare la forza è:L’APERTURA DEL CUORE WALNUT, per migliorare l’adeguamento alla nuova situazione.

È consigliato:

  • Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.
  • Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

 

Questo nostro mondo in un attimo è cambiato radicalmente e la nostra vita non è più la stessa, questa pandemia ha ribaltato la quotidianità, il nostro modo di relazionarci, di lavorare e anche di pensare, dobbiamo inventarci il lavoro in modo diverso, trovare soluzioni mai sperimentate, siamo on line tutto il giorno, in video chiamate al telefono…

Alla fine della giornata siamo senza energia, completamente svuotati.

Mix di rimedi floreali:

OLIVE è l’essenza utile nella stanchezza globale: mentale, emotiva ed energetica. Bach lo descrive così:” Per quelli che hanno molto sofferto nel corpo e nello spirito e sono così stanchi ed esauriti da non sentirsi più in grado di fare alcuno sforzo. Per chi considera la vita di tutti i giorni una dura fatica, priva di ogni piacere.”

WHITE CESTNUT aiuta chi ha un "turbinio" in testa, i pensieri non si fermano mai ha un chiacchiericcio continuo e ne è logorato. Il fiore ridona la calma alla mente.

HORNBEAM, è un’altra essenza che aiuta la mente. Il dottor Bach dice:

“Per coloro che sentono di non essere abbastanza forti, sia psicologicamente che fisicamente, per sopportare il peso della vita che li sovrasta. Anche i problemi di ogni giorno sembrano insormontabili, sebbene queste persone riescano poi in genere a compiere, con successo il loro dovere. Per chi crede di doversi fortificare in qualche parte del corpo e della psiche per poter facilmente adempiere al proprio compito.

WIL ROSE, agisce come un vortice che dà una sferzata potente al cambiamento energetico, allontana il senso di svuotamento e di sfinimento.

MACROCARPA rimuove la stanchezza perché riequilibra a livello energetico e porta vitalità ed entusiasmo.

ENERGY, è un mix già pronto, fornisce un’energia rinnovata e calibrata a tutti i livelli. 7 gocce 2 volte al dì

Questi fiori si possono prendere preventivamente anticipando un eventuale crollo, quando si sa che si devono affrontare giorni particolarmente faticosi.

 

È consigliato:

  • Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.
  • Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

 

Vorremmo proporre un mix di essenze floreali per le persone che sono in contatto con persone contagiate e hanno in questo momento bisogno di protezione.

GORSE, ha un dono enorme ci regala la speranza sempre comunque e in ogni circostanza. Libera tutto il potenziale di guarigione che abbiamo dentro di noi.

GENTIAN, aiuta perché dona la fede di riuscire di farcela a superare questo momento, senza cadere nel pessimismo. Dona la capacità di affidarsi al cielo.

FRINGET VIOLET, potente protettore energetico, chiude l’aura che si è aperta per uno shock.

WALNUT, protegge dalle interferenze esterne

ANGELSWORD, ripristina l’aura perché elimina ogni energia che vi è entrata.

CRAB APPLE purifica l’ambiente e scaccia la paura del contagio

 

Un’ altra valida alternativa è il RESCUE REMEDY possibilmente con l’aggiunta di Walnut e Crab apple, da aggiungere nel DIFFUSORE o nello SPRUZZINO oppure AMBIENTE PURITY mix già preparato in spray.

Questi fiori si possono mettere in uno spruzzino riempito d’acqua con l’aggiunta di una pipetta del mix scelto, e spruzzare così le stanze.

Nel diffusore, anche quello semplice con la candelina, aggiungere mezza pipetta del mix scelto, in questo modo le essenze voleranno nell’aria per diverse ore rendendo l’ambiente senz’altro più puro a livello energetico.

È consigliato:

• Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.

• Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

Sembra che in questo periodo i nostri sogni le nostre aspettative per il futuro debbano essere rimandate, anzi sono sospese e non sappiamo nemmeno per quanto tempo, né sappiamo se saranno ancora possibili. Non avere nessun controllo su ciò che succede ci fa sentire sballottati dagli eventi ed in gabbia. Può affiorare così la rabbia che nasconde la paura per il nostro futuro economico, la paura di vedere vanificati gli sforzi di una vita. L’isolamento può fare rimuginare e la realtà, diventata surreale, piombata addosso stravolgendo la nostra vita, può farci scivolare in una rabbia o come un’ondata potente o magari sommessa ma continua. È veramente indispensabile liberarcene al più presto!!! L’unica soluzione alle crisi è la BENEVOLENZA!

Aiutiamoci con le essenze floreali:

Questo mix è adatto per difenderci dalla rabbia

GORSE, ha un dono enorme ci regala la speranza sempre comunque e in ogni circostanza.

WALNUT, ci aiuta ad adattarci alla situazione che stiamo vivendo.

ROCK WATER, permette di lasciar andare, di farsi scivolare di dosso quello che ci fa arrabbiare.

MIMULUS, allenta la paura legata al futuro del nostro lavoro e alle preoccupazioni finanziarie.

 

Questo mx invece è adatto proprio quando si prova rabbia

HOLLY, porta pace, calma dopo un eccesso di collera

WILLOW, aiuta quando ci si sente trattati ingiustamente dal destino. Se la rabbia è persistente e si prova rancore anche verso le cose che non vanno come per esempio le persone che non rispettano le regole.

CHICORY, porta serenità quando una rabbia sottile persiste, ci si sente abbandonati, isolati e non si ha il conforto degli altri.

CHERRY PLUM è utile se si pensa di non farcela a mantenere il controllo e si ha paura di esplodere.

RED GRAVILLEA, è un’essenza adattissima in questo momento perché

aiuta a trovare una soluzione quando ci si sente in gabbia, intrappolati senza via d’uscita, anche se in effetti ora non si può far niente, toglie quel senso di oppressione dovuto al sentirsi imprigionati.

VERVAIN, se si prova un profondo senso di ingiustizia verso la situazione che si sta vivendo, sia verso noi stessi che verso gli altri. Quando il sentire è eccessivo e si cercano di imporre le proprie idee con insistenza.

IMPATIENS, aiuta quando ci si sente nervosi senza pace.

È consigliato:

  • Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.
  • Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

Le essenze floreali danno un aiuto importante a chi per lavoro o per scelta come volontario affronta questa emergenza epidemica in prima linea, dedicando tutto sé stesso, tutte le sue forze fisiche, mentali, emotive ed energetiche ad assistere gli altri, a soccorrerli in ogni loro necessità.

Ecco un mix utilissimo e molto potente:

FRINGET VIOLET, è un potentissimo protettore e soprattutto favorisce l’eliminazione dei traumi proteggendo la psiche, delinea con energia i confini, per non essere invasi e chiude l’aura se si è rotta per uno shock.

ALPINE MINT BUSH, aiuta le persone che accudiscono, curano gli altri e che stanno vivendo un momento di stanchezza emozionale, rivitalizza e rinnova l’entusiasmo.

ANGELSWORD, rimuove l’incomprensione che affatica e aiuta a percepire con il cuore e con l’anima donando energia. Inoltre ripristina l’aura perché elimina ogni energia che vi è entrata.

ELM, è un’essenza molto potente che toglie quel senso di sovraccarico, quel provare la voglia di fuggire per le troppe responsabilità.

CRAB APPLE, è il depuratore, porta purezza e aiuta a non fissarsi su dettagli ed a vedere l’insieme. Scaccia la paura del contagio.

ASPEN, essenza per il senso di ansia diffusa, per un pericolo che si sente nell’aria ma che non è visibile.

CLEMATIS ricentra, ci riporta nel nostro vero sé, per riuscire a concentrarsi.

WALNUT, aiuta nell’adattarsi alla situazione estrema che stiamo vivendo, proteggendoci da ciò che ci può arrivare di indesiderato dall’esterno.

RINGRAZIAMO DAL PROFONDO DEL CUORE TUTTE LE PERSONE ALL’INTERNO DEGLI OSPEDALIE E DELLE CASE DI CURA PER LA LORO DEDIZIONE E PER I TURNI PESANTI CHE DEVONO AFFRONTARE.

È consigliato:

  • Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.
  • Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

Lo spirito della NATURA ci omaggia della spiritualità della terra con il viola dei suoi fiori, che stanno spuntando ovunque in questi giorni. Con tutte queste sfumature di lilla, la natura sembra invitarci a PARTECIPARE alla sua TRASFORMAZIONE DI RINASCITA.

Se vogliamo provare a collegarci maggiormente ad essa l’essenza australiana Green Spider Orchid aiuta a collegarsi ed a essere più ricettivi, non solo con le altre persone ma anche con le piante e con il regno animale.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.

Quante notizie, quante immagini, quanti pensieri circolano incontrollati nella nostra mente……proteggerci dal bombardamento mediatico, dai messaggi sui social, dalle migliaia di riflessioni, critiche, valutazioni, iniziative tutte legate alla pandemia, è pressoché impossibile. Chi ne fa le spese è la nostra mente che non riesce a riposare. E’ un incessante rimuginare, pensare e ripensare e i pensieri diventano fissi e continui…se ne scacciamo uno, arriva subito l’altro.

 

Quando la mente è in sovraccarico e i pensieri sembrano girare in tondo, un rimedio utilissimo ed anche molto veloce è

WHITE CHESTNUT, che aiuta a portare calma e spegne il turbinio di pensieri che appesantiscono la nostra mente.

CHERRY PLUM, aiuta invece a riportare la forma pensiero al suo equilibrio normale senza nessun eccesso. Ci permette anche di dire basta nel leggere notizie e social.

ROCK WATER, aiuta a lasciar andare a non cristallizzare il pensiero.

WALNUT, è il rimedio che aiuta ad adattarsi alle situazioni nuove a cui non siamo abituati a viverle con meno tensione ed inoltre ci protegge da ciò che non ci appartiene e che arriva dall’esterno.

È consigliato:

  • Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.
  • Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONOin questo periodo particolare di transizione.   

 Manteniamo alto il nostro senso civico e non usciamo se non per le necessità! ma tutto ciò non è scontato……

Dobbiamo reinventarci la convivenza, coordinando le esigenze di tutti i membri del nucleo familiare, ma non solo, anche gli orari, le abitudini, i ritmi sono stravolti e il carico fisico ed emotivo di ogni persona nei vari ruoli genitori, figli piccoli o adolescenti. Tutti ma veramente tutti siamo nella stessa situazione,

quindi vogliamo proporvi delle essenze floreali che ci aiutano realmente nell’affrontare la coesistenza quotidiana.

 

 IMPATIENS porta la pazienza e la calma nel pensare e nell’azione, ci permette di non scalpitare nell’attesa che tutto abbia una fine e di accettare i ritmi di vita e i programmi degli altri.

BEECH aiuta proprio a “sopportare” l’altro, a convivere con i difetti che vediamo e che ci danno fastidio, ci porta all’accettazione che siamo diversi e che ognuno si comporta come ritiene giusto. Evitare il giudizio porta grande armonia!

WATER VIOLET è un rimedio potentissimo, in queste circostanze, ci aiuta a non vivere il contatto così stretto con chi ci sta vicino, come un’invasione dei propri spazi della propria intimità.

WALNUT è il fiore che sarà presente probabilmente in ogni mix perché è il rimedio che aiuta ad adattarsi alle situazioni nuove a cui non siamo abituati a viverle con meno tensione ed inoltre ci protegge da ciò che non ci appartiene e che arriva dall’esterno.

ROCK WATER è il principe della situazione: ci permette di rimanere nel flusso degli avvenimenti, ed essere molto flessibili nel pensiero facendoci scorrere le cose senza mettere muri.

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.                           

 

WALNUT facilita l’adattarsi ogni giorno a una quotidianità mai sperimentata prima e che mai nessuno pensava di dover vivere, e ci protegge inoltre dalle influenze esterne……tutti abbiamo sperimentato l’invasione di messaggi, assolutamente non richiesti, che ci bombardano di ogni sorta di informazioni su ciò che sta accadendo con l’unico risultato di creare confusione e a volte anche paura.

 

Come ci ha insegnato il dottor Bach, la paura, e tutte le emozioni fuori equilibrio, non ci permettono di vivere in armonia con il nostro corpo.

Per questo motivo è assolutamente indispensabile che in questi giorni riusciamo ad attingere a tutto il potenziale di coraggio che abbiamo dentro di noi.

Quindi la prima combinazione di essenze che ci sembra indispensabile proporvi è composta dai cinque fiori della paura con l’aggiunta di WALNUT.

ASPEN, aiuta nel contenere la paura dell’ignoto, si prova inquietudine, la si percepisce quasi sulla pelle ma non si è in grado di darle un nome.

MIMULUS, aiuta nelle paure concrete, paura di andare al supermercato, paura del contagio, di perdere il lavoro…

CHERRY PLUM, aiuta quando si ha paura di perdere il controllo per troppa tensione interiore, di “esplodere”, di non riuscire a contenere le proprie emozioni.

ROCK ROSE, aiuta quando, la paura diventa incontenibile fino a provare vero panico.

RED CHESTNUT, aiuta nel tranquillizzare quando si ha paura che possa succedere qualcosa di brutto ai propri cari.

Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml, riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy.

È consigliato prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno se si sta vivendo un momento di paura particolarmente intenso o stressante.

 

LE ESSENZE FLOREALI CI ACCOMPAGNANO E CI SOSTENGONO in questo periodo particolare di transizione.   

                       

In questo tempo particolare, un’opportunità ci è data dalla gioia di aprire il CUORE, il vero cuore, per riuscire anche a MERAVIGLIARSI ….

……se oggi, godiamo la fioritura della natura nei suoi doni preziosi di colori e profumi … abbiamo già vinto un’emozione unica: l’unità con il Creato. 

Due essenze ci aiutano in questo:

CHICORY è un fiore di Bach meraviglioso che elargisce il dono dell’amore, l’amore generoso che non vuole nulla in cambio, l’amore per l’amore.

BLEUBELL (Bush Flower) con l’apertura del cuore ci fa sperimentare la fiducia nell’abbondanza e della condivisione gioiosa.

Proviamo quindi ad essere più aperti, a non chiuderci nell’isolamento a mantenere il nostro cuore “spalancato”, senza chiusure e barriere, così l’amore fluirà all’esterno, verso gli altri, verso l’umanità e verso la terra intera e tutto avrà più senso.

Viviamo insieme la vera umiltà dell’amore per portare positività nelle nostre esistenze.

È consigliato:

  • Mettere due gocce di ogni essenza in una boccetta da 30 ml. Riempita per ¾ di acqua, la più pura che si ha e ¼ di brandy e prendere 4 gocce per 4 volte al giorno o al bisogno.
  • Inserire 2 gocce in un bicchiere d’acqua riempito per ¾, anche solo di un rimedio, se si sta vivendo un momento particolarmente intenso o stressante.

Forse uno dei compiti più difficili da affrontare è proprio quello di essere genitore, si vorrebbe il meglio per i propri figli e soprattutto si vorrebbe essere dei “bravi genitori”, ma le difficoltà insorgono da subito, il bebè piange… e ci si chiede...lo consolo, lo lascio piangere, lo guardo soltanto e dopo?...

La parola educare deriva dal latino educare “trarre fuori, allevare” in generale educare significa"promuovere con l'insegnamento e con l'esempio lo sviluppo delle facoltà intellettuali, estetiche, e delle qualità morali di una persona, spec.di giovane età."*

educarelibert 

Educare non è una frase da imparare, da studiare e basta perché ogni persona ha i propri vissuti, i propri sogni, le proprie frustrazioni, le proprie emozioni e quindi interpreterà le linee educative che inconsciamente o consciamente vuole seguire a suo modo e a seconda del momento che sta vivendo, seguendo il suo istinto ed il suo amore. Solitamente alle richieste del bambino non si reagisce come da manuale o a seconda dei modelli educativi prefissati in precedenza ma si reagisce a seconda del momento: se si è stanchi, rilassati, stressati, arrabbiati… Ovviamente delle linee guida occorrono per mantenere un atteggiamento coerente nel tempo ma occorre anche la flessibilità, l’adeguamento alla personalità del proprio figlio che è un individuo a sé, assolutamente unico.
Edward Bach credeva nell’espressione libera e integra dell’individualità, nella libertà alla ricerca della propria strada, del proprio Sé Superiore necessaria ad ogni individuo.
Ecco alcune linee guida che si riconducono tutte al profondo senso di libertà che ha sempre accompagnato il pensiero di Bach. e che permette al genitore di seguire la sua strada senza mai ostacolare quella del proprio figlio.

Ecco alcuni brani tratti da “Guarisci de Stesso” del 1931

“Molti di noi nella nostra infanzia sono molto più vicini alla propria Anima che non più avanti nella vita, e hanno in quel periodo idee più chiare sul proprio lavoro nella vita, sugli sforzi che devono sostenere e sui talenti che devono sviluppare. La ragione di questo è che il materialismo e le circostanze della nostra epoca, e le personalità con cui ci associamo, ci fanno deviare dalla voce del nostro Sé Superiore e ci legano fermamente ai luoghi comuni, così privi di ideali, così tanto evidenti in questa civiltà. 

Facciamo in modo che il genitore, il maestro, il compagno si sforzino di incoraggiare la crescita del Sé Superiore dentro coloro sui quali hanno il meraviglioso privilegio ed opportunità di esercitare la loro influenza, ma lasciamo anche che lascino liberi gli altri, così come essi desiderano che gli altri lascino liberi loro.”

“Il compito genitoriale è un servizio divino, e dovrebbe essere rispettato come, o forse anche più, ogni altro compito che possiamo essere chiamati a sostenere. Poiché occorre sacrificio, si deve sempre tener presente che non si deve chiedere assolutamente niente in cambio, al bambino; poiché l’unico scopo è dare, solo dare, amore gentile, protezione e guida finché l’Anima non si faccia carico della giovane personalità. L’indipendenza, l’individualità e la libertà dovrebbero essere insegnate fin dai primi anni, e il bambino dovrebbe essere incoraggiato appena possibile a pensare e agire da solo.”
“Tutto l’atteggiamento dei genitori dovrebbe essere quello di dare al nuovo arrivato tutta la guida spirituale, mentale e fisica con il loro massimo impegno, ricordando sempre che quel piccolo è un’anima individuale che è venuta quaggiù per fare la sua esperienza e conoscere la propria strada seguendo le indicazioni del suo Sé Superiore, e dunque occorrerebbe concedergli la massima libertà in questo senso, per uno sviluppo senza ostacoli.”

“I genitori, in particolare, dovrebbero stare in guardia contro il desiderio di plasmare la giovane personalità secondo le loro idee o desideri, e dovrebbero trattenersi dall’imporre controlli indebiti o richieste in cambio del compito divino che svolgono, vero privilegio nell’aiutare un’anima a contattare il mondo. Qualsiasi desiderio di controllo, o di dar forma alla giovane vita per motivi personali, è una terribile forma di avidità e non dovrebbe mai essere incoraggiata, perché se nel giovane padre o madre getta radici, poi negli anni successivi li trasformerà in veri vampiri. Se anche c’è il minimo desiderio di dominio, dovrebbe essere controllato proprio all’inizio. Dobbiamo rifiutarci di diventare schiavi dell’avidità che ci costringe nella voglia di possedere altri. Dobbiamo incoraggiare noi stessi nell’arte di dare, e svilupparla finché, attraverso il sacrificio, ogni traccia di azione contraria non sia stata spazzata via.

*www.treccani.it

Cinzia Tirelli

 

 

non solo dieta 

Come aiutarsi con le essenze floreali ad avere un rapporto equilibrato, sano e piacevole con il cibo, a provare ad accettare il proprio fisico, a volersi un po’ di bene, ad affrontare una dieta, a riconoscere eventuali manie culinarie, ad allontanare le fissazioni, le paure che riguardano l’alimentazione.

I rimedi floreali, che agiscono sul campo energetico, vanno a riequilibrare, elaborare e armonizzare le forti emozioni, i disagi e le sofferenze legate al mangiare.

Vediamo alcuni fiori che possono aiutare soprattutto a gestire i disagi dovuti ad un nuovo modo di mangiare, dalla dieta al provare cibi diversi.

WALNUT fiore di Bach - Juglans regia

Per le persone che stanno affrontando dei cambiamenti, stanno modificando le loro abitudini alimentari verso una ricerca del benessere, o per problemi di salute. Questi cambiamenti possono risultare molto difficili e può essere molto faticoso adattarsi al nuovo regime alimentare. Il fiore del noce riesce a far si che la nuova situazione sia vissuta senza cedimenti e senza subire eventuali influenze esterne.

CERATO  fiore di Bach - Ceratostigma wilmottiana

Per le persone che non riescono a decidere quale dieta scegliere, chiedono a tutti i loro conoscenti, leggono, si informano ma non riescono a mettere in pratica quello che hanno appreso. Il fiorellino blu cielo di Cerato riesce a far ritrovare il proprio sé, a far riscoprire le necessità che sono veramente giuste per il proprio benessere.

CHERRY PLUM fiore di Bach - Prunus cerasifera

Aiuta le persone che non sanno controllare il loro rapporto col cibo e spesso, dopo giorni di restrizione alimentare, non resistono e cedono cadrendo in una “abbuffata”, annullando in un momento quello che hanno ottenuto faticosamente; aiuta anche chi ha sempre qualcosa in bocca e mangiucchia in continuazione oppure non mangia mai e trova tutte le scuse per saltare i pasti; aiuta chi non riesce ad avere un controllo, un rapporto sano verso il cibo, sia in eccesso che in difetto; aiuta anche quando sopraggiunge una dipendenza alimentare.

IMPATIENS  fiore di Bach- Impatiens glandulifera

Aiuta quando c’è un rapporto in disequilibrio con il proprio tempo. Queste persone pensano ed agiscono sempre con fretta, tutto quello che fanno deve essere svolto entro un certo tempo se no si irritano molto. Cambiare abitudini alimentari, affrontare una dieta per loro è difficilissimo perché solitamente non mangiano ma ingurgitano il cibo, soffermarsi a cucinare oppure semplicemente rallentare al momento dei pasti può quindi diventare una situazione quasi insormontabile a cui spesso rinunciano in poco tempo.

La rabbia dei bambini, al di là delle motivazioni può essere addirittura esplosiva o viceversa essere più celata più stretta al cuore del piccolo e non essere espressa. In entrambi i casi i fiori di Bach hanno la capacità di riportare alla pace il bambino e di rasserenarlo allontanando da lui le emozioni di rabbia espressa e non espressa. Usare i rimedi floreali non vuol dire assumerli passivamente, di solito la persona nel periodo in cui prende i fiori si osserva e sta attenta ai cambiamenti ed ai nuovi bisogni ed emozioni che possono sorgere. Assumere le essenze non è mai un utilizzo passivo. Questo avviene anche nei bambini, il rimedio infatti va a lavorare dove c’è bisogno, dove l’emozione è in contrasto con la personalità del bambino e favorisce il recupero del suo benessere psicologico perché riesce a trasformare in positivo l’energia del bambino espressa negativamente. Anche se il piccolo sembra non rendersi conto del cambiamento in corso in realtà lo sente, lo percepisce così tanto che molto spesso è lui stesso che richiede le gocce.

images 2

Di seguito alcuni rimedi utili.
Se il bambino manifesta palesemente la sua rabbia diventa rosso, picchia i pugni per terra o mette le mani addosso ad un altro bambino HOLLY è il rimedio che lo aiuta a ritrovare la pace.
Se il bambino è irritato e sembra un vecchio brontolone, non gli va bene niente e critica tutto, BEECH lo aiuta ad essere più sereno ed a guardarsi intorno con occhi più autentici.
Se il bambino appare come una vecchia pentola che bolle e ribolle, sembra triste, si sente non capito e dice che tutti ce l’hanno con lui WILLOW è il rimedio che lo riporta a vivere con più appagamento e con la sicurezza che il mondo non l’ha preso di mira.
CHERRY PLUM è l’essenza che aiuta il piccolo a mantenere la sua rabbia in una forma di equilibrio, l’aiuta a non dare “fuori di matto” a non soccombere all’eccesso.
VERVAIN invece è il rimedio utilissimo se il bambino prova rabbia per un grosso senso di ingiustizia che ha vissuto lui direttamente o che ha visto compiere verso un suo compagno.
IMPATIENS è il rimedio adatto quando l'attesa di qualcosa per il bambino diventa insostenibile e lo innervosisce molto.

 

Cinzia Tirelli

 

 Immagine per sito web

FIORI, SUONI E ARMONIE
l'esperienza dell'Armonia nell'Unità
Seminario a due voci di DANIEL LEVY e DANILA CATTANEO


HOTEL VILLA SASSA, LUGANO - SVIZZERA
22-23 NOVEMBRE 2019
Orari: Venerdì dalle 17.30 alle 20.30 - Sabato dalle 09.00 alle 17.30


Un seminario unico dove con i FIORI DI EDWARD BACH e l'EUFONIA, impariamo ad essere:

IN ASCOLTO,

AL TEMPO,

AL RITMO della  NATURA


L’Accademia di Eufonia e la Scuola di Floriterapia hanno molto in comune e per questo hanno deciso di condividere la voglia di sperimentare insieme:

  • la conoscenza profonda di sé;
  • l’ascolto di sé, degli altri, della natura;
  • la consapevolezza che tutto è vibrazione.

 

SINTESI PROGRAMMA:

  • EUFONIA
  • EDWARD BACH e FIORI DI BACH
  • IL RAPPORTO TRA EDWARD BACH E MUSICA
  • PRELUDIO
  • INTERMEZZO "LA PAROLA"
  • ESPERIENZA DI EUFONIA
  • AUDIZIONE - SENTIRE - ASCOLTO
  • PAROLA: SUONO E SIGNIFICATO
  • ASCOLTO PROFONDO CON I FIORI DI BACH
  • EPILOGO AL PROLOGO

Immagine Dani Levy

DANILA CATTANEO

Fondatrice dell'Accademia per la Formazione in Floriterapia

Danila Cattaneo, laureata in psicologia all’Università di Ginevra. La sua passione per i bambini e i ragazzi la accompagna da oltre trent’anni a prendersi cura di loro; in particolar modo dei disturbi della prima infanzia e di difficoltà di apprendimento. La sua passione per la Floriterapia l’ha spinta a fondare in Ticino nel 2009 la Scuola per la Formazione in Floriterapia con indirizzo psicologico e psicosomatico, con una selezione di docenti altamente qualificati. Collabora con diversi istituti del Canton Ticino.

DANIEL LEVY

Fondatore e Direttore dell'Accademia Internazionale di Eufonia

Daniel Levy è un musicista riconosciuto a livello internazionale e creatore nel 1982 del Metodo Educativo dell’Eufonia. Levy ha saputo riunire la sua attività concertistica con il ruolo di educatore e ricercatore, presentando seminari, workshops e corsi dedicati a sviluppare tecniche derivate dagli studi sugli effetti del Suono e della Musica nell’essere umano e sull’ambiente circostante.

ISCRIZIONI

  • Orari: venerdì ore 17.30-20.30 / sabato ore 9.00-17.30
  • I posti sono limitati
  • La quota di partecipazione compreso il pranzo di sabato è di 350 CHF
  • per maggiori informazioni Tel. +41 (0)79 158 14 83
  • Iscrizioni: www.fioridibach.ch
  • SCARICA LA LOCANDINA

MODALITÀ DI PAGAMENTO

BONIFICO:

POSTFINANCE
Intestato a: Albene Sagl - AFF Scuola

IBAN CH12 0900 0000 1515 3468 8

Numero del conto 15- 153468- 8

BIC POFICHBEXXX

È necessario specificare nella causale Seminario Fiori, Suoni e Armonie Novembre 2019

 

INFORMAZIONI UTILI

  • Date/orari: Venerdì 22 Novembre 2019 ore 17.30-20.30 /  Sabato 23 Novembre 2019 ore 09.00-17.30
  • Sede: Hotel Villa Sassa - Via Tesserete 10 - 6900 Lugano, Switzerland
  • Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato di frequenza.

==================================================================================

 

15-16-17 maggio 2020

 

IAN WHITE a MENDRISIO

 

SAVE THE DATE

Save the date

 

Si sono da poco conclusi i seminari tenuti da Ian White, 1-2-3 giugno, sulle Australian Bush Flower Essences.

IMG 20180605 WA0004

 

Sono state tre giornate molto intense in cui si è parlato molto di emozioni, in cui abbiamo imparato tantissimo sulle proprietà terapeutiche e vibrazionali dei fiori australiani.

Siamo rimasti affascinati dalla “Potenza” e dalle caratteristiche delle essenze australiane, dal loro habitat così diverso dal nostro e da Ian White che ci ha arricchito come sempre di nuove esperienze.

IMG 20180603 WA0007

 

Abbiamo condiviso, partecipato e interagito in un clima sereno e costruttivo e ci siamo lasciati con la promessa di rivederci tutti l’anno prossimo.

 

IMG 20180605 WA0001

 

Il team dell'Accademia di Floriterapia ringrazia tutti i corsisti per la loro partecipazione e ringrazia dal profondo del cuore tutti coloro che in qualche modo hanno collaborato con grande armonia alla riuscita dei seminari.

Vi aspettiamo l'anno prossimo 

 per un nuovo appuntamento con IAN WHITE

e le Essenze Australiane del Bush,

17-18-19 MAGGIO 2019

SAVE THE DATE!


 ISCRIZIONI: 

 e-mail a : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   OPPURE CLICCA QUICONTATTI

 

Ian 1

 

ian 2

 

 

 Contatta Fiori di Bach

Come ringiovanire e consolidare il rapporto di coppia

“Se incontrarsi resta una magia, è non perdersi la vera favola.”

Massimo Gramellini

di Cinzia Tirelli

Le relazioni di coppia sono complicate, a volte difficili, contrastanti e il rapporto che si instaura con gli anni tra due persone che si vogliono bene è sempre Unico nel suo genere. Ogni coppia ha instaurato nella gestione della relazione, meccanismi affettivi e intimità sessuali diversi da ogni altra coppia, così come nella responsabilità dell’educazione dei figli, nella routine della vita quotidiana e nelle relazioni con il mondo esterno.

Nelle coppie consolidate possono anche arrivare momenti di noia in cui la routine sovrasta, oppure momenti di vera crisi dovuta a svariati fattori.

Bisogna sempre tener presente che nonostante il legame tra due persone sia unico in sé, rimane sempre vissuto emotivamente, mentalmente, spiritualmente in un contesto sociale ben definito, connesso alle relazioni con i parenti, gli amici e al lavoro che uno, o entrambi svolgono. Pur non volendo, il rapporto può subire anche grosse interferenze dal mondo esterno, il sapere gestire o non gestire queste ingerenze può essere una tra le cause di crisi maggiori. 

Ci si allontana l’uno dall’altro quando comincia a mancare la passione e l’intimità; passione intesa come sessualità ma anche ricerca del piacere, del contatto fisico, della vicinanza tra i corpi; intimità intesa come lo scambio quotidiano di affinità che crea tra i due una notevole complicità. Inoltre se manca un progetto di vita da sviluppare insieme può cessare anche il confronto e l’impegno, è come se la “storia” non avesse piu' futuro.

In una relazione i soggetti non devono essere necessariamente uguali tra loro, pensare e amare le stesse cose, ma se da un sano confronto costruttivo si passa allo scontro c’è senz’altro qualcosa che non va.

Vista la difficoltà di agire nel contesto verbale, intimo e sessuale che si è formato in un  rapporto a due soprattutto in una convivenza di lunga data la figura di psicologi esperti può aiutare la coppia a riconoscere ed a risolvere le loro difficoltà.

La floriterapia può portare un grande aiuto come prevenzione, soprattutto se si riuscisse a riconoscere subito i segnali di malessere  e si intervenisse adeguatamente con le essenze floreali riportando in equilibrio le emozioni e i tratti caratteriali che provocano tensioni e malintesi nella relazione, prima che la coppia entri in una crisi profonda. 

Sarebbe utile rinnovare il rapporto, riscoprire nel proprio compagno la persona che è vermente, nella sua profondità, senza  mai dare per scontato nulla, gli anni passano e le persone possono anche cambiare.

Ci sono tantissimi rimedi che possono aiutare, soprattutto, come già detto, a prevenire certe situazioni, l’importante è non “viversi addosso”, provare ad impegnarsi per rinnovare il rapporto ed anche riuscire a coinvolgere il proprio partner; procedendo in questo modo si otterrà una maggiore consapevolezza, la serenità e l’impegno necessario da parte di entrambi a risolvere i problemi che si sono venuti a creare.

 

  Hibiscus 2

     HIBISCUS

                                             

Fiori di Bach

Heather per non essere troppo concentrati su se stessi.

Water Violet se si ha difficoltà ad esprimere le proprie emozioni e non si riesce ad avere un vero contatto con il compagno.

Willow per chi si sente vittima nel rapporto.

Walnut aiuta a non farsi influenzare da ciò che arriva dall’esterno e a sentirsi protetto.

Beech permette di essere più tolleranti e di non diventare intransigenti rispetto ai “difetti” dell’altro.

Holly se si prova gelosia e soprattutto non si riesce a perdonare qualcosa.

Pine cancella i sensi di colpa eccessivi e inutili, solitamente queste colpe sono rappresentative di un disagio molto forte e spesso antico.

Cherry Plum aiuta a lasciarsi andare sia a livello emotivo che nei rapporti sessuali, senza dover tenere tutto sotto controllo 

 sage 1

SAGE

 

Fiori Australian Bush

Bush Gardenia riavvicina le persone che si stanno allontanando perché troppo concentrate sulle proprie esistenze; migliora la comunicazione e rinnova l’interesse per il compagno.

Dagger Hakkea per chi prova risentimento, sensazione di essere stati trattati ingiustamente.

Flannel Flower  aiuta nell’esprimersi, facilita la comunicazione e ridà al contatto fisico morbidezza e dolcezza.

Kangaroo Paw aiuta nel riconoscere i bisogni del compagno.

Wedding Bush porta alla responsabilità e fa mantenere il giusto impegno.

Wisteria aiuta a sbloccare eventuali impedimenti sessuali.

Sexuality è un mix di essenze che aiutano a sentirsi veramente a proprio agio nell’intimità sessuale ed a sbloccare eventuali chiusure.  

 

Ortie 1

                                                                                                                              ORTIE

 

Fiori Californiani FES

Mallow fa cadere la barriera di incomprensione che può instaurarsi nella coppia.

Oregon Grape aiuta a percepire che l’altro ci vuole bene e si sta prendendo cura di noi.

Bleeding Heart porta a riappropriarsi della propria libertà, se c’è dipendenza affettiva e ci si sente feriti.

Yellow Star Tulip aiuta a ritrovare la compassione e la giusta empatia.

Sticky Monkey Flower aiuta a ritrovare una sessualità connessa sia al cuore che al fisico.

 

Fiori francesi Deva

Ortie rinforza i legami famigliari.

Ceresier Sauvage aiuta a ritrovare una visione più serena della vita.

Aubepine aiuta nell’alleviare lo stress dovuto al rapporto.

Basilic se il rapporto sessuale è il valore predominante .

Fucshia libera dalle repressioni legate alla sessualità.

Hibiscus aiuta se c’è calo del desiderio.

Pommier permette l’accettazione del proprio corpo soprattutto legato all’attività sessuale.

Vie Affective et Sexualitè è un mix di essenze che dona equilibrio e armonia nei rapporti sessuali.

Foto: www.floriterapiainsieme.it

 Immagine1

 

L'Accademia per la Formazione in Floriterapia ha il piacere di annunciare l’organizzazione di:

 

STRAORDINARIO SEMINARIO-EVENTO

 

 

Benessere e Armonia con le essenze australiane del Bush”

 

Relatore d'eccezione: Ian White

 

Fondatore delle Australian Bush Flower Essences

Sabato17 e Domenica 18 giugno 2017

Sala del Teatro, OSC Organizzazione Sociopsichiatrica Cantonale,

Parco Casvegno, Mendrisio, dalle ore 9.00 alle ore 18.00

Esclusivo: per la prima volta nella Svizzera Italiana!

 

Iscrizioni entro il 2 giugno 2017: www.fioridibach.ch

 

logo bushflower

Le essenze floreali degli Australian Bush Flowers sono state scoperte e sviluppate dall’eminente erborista e naturopata Ian White quasi 60 anni dopo gli studi condotti dal pioniere della floriterapia Edward Bach. Ian White, grande conoscitore dei fiori inglesi, si è basato sugli studi dello stesso Bach per arrivare a creare 69 floriterapici specifici per riarmonizzare le emozioni legate alle problematiche del nostro tempo (quali stress, paura dei cambiamenti, difficoltà nelle relazioni, scarsa concentrazione e lucidità), e quindi per ritrovare se stessi, liberarsi dai condizionamenti, vivere in armonia ed equilibrio.

Il seminario è aperto a tutti, non sono necessarie conoscenze in floriterapia.

 

 

  

FOTO1.jpg

 

 

Siamo entusiasti di poter dire che dopo tanta attesa, si è svolto a Chiasso, nella giornata del 24 settembre 2016, il Congresso Celebrativo Internazionale in onore di Edward Bach, giornata organizzata dall’Accademia per la Formazione in Floriterapia con indirizzo psicologico e psicosomatico (AFF) di Mendrisio  e dall'Associazione di Floriterapia Svizzera con sede a Chiasso.

L’intento degli organizzatori era quello di onorare e festeggiare a 130 dalla sua nascita, il compleanno di Edward Bach che cadeva proprio il 24 settembre (1886).

Il “Filo Conduttore” della giornata è stato ispirato da una frase estrapolata da Libera te stesso scritto da Edward Bach nel 1932,
“Tutto quello che dobbiamo fare è conservare la nostra personalità, vivere la nostra vera vita, essere capitani della vera nave”, questa frase rappresenta il pensiero di Bach, egli aspirava alla libertà individuale senza pregiudizi, vecchi schemi e impedimenti sociali per raggiungere la pura evoluzione dell’anima.

Si è voluto omaggiare Bach sia come persona che come medico e studioso e le argomentazioni portate dai vari relatori, ognuno con un proprio sapere, ognuno con una propria storia hanno ampliamente soddisfatto il tema del Congresso.

FioriCalifornianieAnimali

 

 

Laura Cutullo, amica dell'Accademia per la Formazione in Floriterapia già da alcuni anni e presso di essa relatrice di seminari,  apre sempre nuove strade per quantoriguarda la floriterapia e gli animali. L'ha fatto nel 1997 con il suo primo libro "Fiori di Bach per gli animali", lo ha ripetuto adesso con "Fiori Californiani per gli animali". In entrambi i casi nulla era stato scritto prima di Fiori, in quest'ultimo caso di Fiori Californiani,  relativamente ad un uso esclusivo sugli animali benché tratti quasi esclusivamente cani e gatti. Così ancora una volta adesso la proposta che ci fa ha carattere pionieristico e pratico allo stesso tempo.

24 e 25 settembre 2016  - Palapenz Chiasso

logo.jpg

 Con questa news si vuole presentare un evento molto importante per gli appassionati di floriterapia, il Congresso in onore di Edward Bach ai 130 anni dalla sua nascita. Un evento fortemente voluto da questa Accademia e dall'Associazione Svizzera di floriterapia.

Cento trent'anni…, fanno quasi impressione, il XX secolo è passato con tutti gli avvenimenti, le invenzioni, i cambiamenti sociali, le guerre che l'hanno accompagnato. 

Viviamo in un mondo molto diverso da quello in cui viveva Bach, è cambiato tutto, la società, il sentire civile, il modo di relazionarci, di comunicare, di interagire con il mondo , ma il suo insegnamento non è mutato nel tempo, è ancora attuale, anzi, è come se si stia ancora amplificando come un’onda che non si ferma più.

Natale2015

Voi fate il regalo e noi vi diciamo che essenza, o che mix di fiori abbinare, per rendere ogni regalo speciale e ricco di possibilità.

 

Il vostro può essere un regalo molto personale e mirato oppure un regalo informale ma con l’aggiunta dei rimedi otterrete un gran successo, sarete originali e vi prenderete cura di colui che lo riceverà!

alberelo di natale

vHOLLY, è il rimedio del Natale per eccellenza, sia perché ha i colori verde e rosso che richiama il Natale, sia perché le sue bacche maturano in inverno e più di ogni altra cosa per il suo messaggio, che è un messaggio d’amore, di pace e di perdono. Si può abbinare a qualsiasi regalo, si può mettere qualche goccia sul:

  • accessori come sciarpe, foulard, cappellini
  • cuscini
  • candele Natalizie al centro della tavola
  • sali da bagno
  • peluche

vCHRISTMAS BELL, le campane di Natale, essenza australiana adatta a tutti i regali di Natale perché dona il piacere di condividere, di dare e ricevere.

Nel cercare le parole per descrivere al meglio quello di cui vorrei parlare ho letto queste frasi di Oriana Fallaci che in poche righe riassumono perfettamente l’argomento di cui vorrei trattare.

“Niente ferisce, avvelena, ammala, quantola delusione.
Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. E a subirla ti senti ingannato, beffato, umiliato. La vittima d’una ingiustizia che non t’aspettavi, d’un fallimento che non meritavi. Ti senti anche offeso, ridicolo, sicché a volte cerchi la vendetta. Scelta che può dare un po’ di sollievo, ammettiamolo, ma che di rado s’accompagna alla gioia e che spesso costa più del perdono.”

Oriana Fallaci Un cappello pieno di ciliegie

La rabbia è una emozione e come tale fa parte dell’uomo, anche i neonati, quando non arriva la pappa in tempo o quando sono bagnati, esprimono il loro disappunto urlando a squarcia gola.

In Medicina Tradizionale Cinese la rabbia è legata al Fegato che è un organo yin che ha il compito di produrre, trasformare, regolare le sostanze preziose. Il Fegato immagazzina il sangue e regola il volume del sangue in base all’attività fisica, assicura il libero flusso del Qi (soffio vitale) ed ha una forte influenza sullo stato emozionale: ogni mutamento improvviso dello stato emotivo influisce sul fegato e viceversa ogni disarmonia del fegato influisce sullo stato emotivo (ira e frustrazione sono legate all’attività del fegato). Il Fegato è la capacità di pianificare la vita e darsi degli obbiettivi, è intuito, capacità di guida, risolutezza di carattere, è l’anima che dopo la morte sopravvive al corpo, è l’inconscio. Il Fegato è connesso ai sogni notturni e diurni ed è danneggiato dalla rabbia e dalla sua repressione, dalla frustrazione, dal risentimento e dal rancore.

Sempre in MTC il Fegato è legato energeticamente al movimento Legno che è collegato alla primavera. Ecco perché  in primavera diventa utile disintossicare, ripulire il fegato dalle scorie dell’inverno.

Questa parentesi sul Fegato mi serviva per far capire come la rabbia, in tutte le sue manifestazioni, possa effettivamente influire sull’ individuo in maniera globale interferendo su più livelli: emozionale, mentale, fisico ed energetico.

holly

Holly

LE ESSENZE FLOREALI E LA PREVENZIONE NELLE MALATTIE DA RAFFREDDAMENTO

 

Fa ancora freddo e si preferisce stare al calduccio in casa o in ufficio, la bella primavera è ancora lontana mentre i cosiddetti “mali di stagione” febbre, influenza, malattie da raffreddamento, bronchiti, sinusiti, tracheiti… sono dappertutto, non c’è una famiglia che non abbia in questo momento o non abbia avuto un malato in casa. Dai bambini che saltano la scuola agli adulti che, quando meno se l’aspettano, si ritrovano a letto con la febbre alta impossibilitati ad andare al lavoro o a fare ciò che solitamente fanno ogni giorno. Vorrei mettere in evidenza il grande aiuto che le essenze floreali danno anche in queste circostanze, la loro grande potenzialità preventiva che molto spesso viene trascurata.

CRAB APPLE

CrabApple-300x225

Un articolo interessante per accompagnarci a vivere pienamente San Valentino e il tema dell'AMORE.

 

PHILOFOBIA significa paura di innamorarsi o di essere innamorati.

Questa paura, nelle sue fasi acute o nei casi più estremi, si manifesta con gli stessi sintomi dell'attacco di ansia o di panico: dispnea, sudore eccessivo, nausea, tachicardia, agitazione ed altri tipici sintomi dell'ansia.
Le cause possono essere diverse, la maggior parte riconducibili ad una sorta di "meccanismo di difesa" che si traduce in "Non amo per non soffrire".

  • Ci fa soffrire una passata e profonda delusione sentimentale.
  • Ci fa soffrire il fatto di gettare le maschere che spesso indossiamo, obbligandoci a rivelare le nostre debolezze.
  • Ci fa soffrire la richiesta d'affetto ai nostri genitori che spesso non è stata ascoltata.

E' importante prendere contatto con i nostri vissuti emotivi, per renderci conto
di quanta paura abbiamo nell'affrontare una relazione di qualsiasi natura essa sia, d'amicizia o di lavoro o di coppia.
Capire l'origine delle ferite del cuore e guardare in faccia la paura può permetterci di riscoprire tutto il bello dell' aprirsi alle relazioni affettive.